Andrà molto peggio, prima di andare meglio

Mentana e i Btp alla patria

in Adotta Un Neurone/Economia & Mercato/Famous Last Quotes/Italia

Un garrulo Enrico Mentana apre il telegiornale delle 20 con “una buona notizia”. Oggi infatti “sarebbero stati acquistati tanti, tanti titoli di stato, ben due miliardi e seicento milioni di euro”. Un trionfo, signora mia, mica cotica. Su 1900 (millenovecento) miliardi di debito pubblico, averne movimentati 2,6 (due virgola sei) miliardi è un dato psichedelico. Ma soprattutto, come sostiene il direttore del tg de la7, “gli italiani si sono ricomprati parte del debito“. Non ridete, ha detto proprio così.

Ma benedetto Mitraglia, lei ha una pur vaga idea di come funzioni il mercato dei titoli di stato? Lei riesce ad afferrare che il venditore potrebbe essere un italiano, proprio come il compratore? E che è altamente probabile che questa sia stata una partita di giro tutta interna al paese? L’idea patriottica del Btp Day non era quella (udite, udite) di “ricomprarci il nostro debito“? Se si, che abbiamo risolto? Sciagurato paese, quello dove un direttore di giornale riesce ad esibirsi in simili sfondoni, senza essere sotterrato a suon di pomodori.

In caso Mentana, e non solo lui, volesse approfondire questo patriottico tema (in attesa della versione a vignette, più comprensibile), ecco un buon punto di partenza.

Ultimi in Adotta Un Neurone

Placeholder

Chiedete agli esperti

Lo scorso 2 giugno, l’a.d. di Banca Popolare di Vicenza, Fabrizio Viola,
Go to Top