Campanilismi

La cancelliere tedesca Angela Merkel (Cdu), davanti ai delegati al congresso del Partito cristiano democratico in corso da oggi a Hannover, ha invitato a vigilare affinché i minareti delle nuove moschee non diventino più alti dei campanili delle chiese cristiane.
”Concretamente, dobbiamo prestare attenzione affinché le moschee non siano volutamente costruite in modo da essere più alte dei campanili delle chiese” ha detto Merkel parlando ai delegati del partito del quale è presidente. ”L’integrazione passa attraverso la disponibilità ad accettare veramente il paese d’accoglienza” ha aggiunto.

In questo modo la protestante Merkel ha ripreso una posizione espressa inizialmente dall’ex governatore regionale della cattolica Baviera, Edmund Stoiber (Csu), secondo il quale le cattedrali devono restare più alte delle moschee.
In Germania vivono circa 3,4 milioni di musulmani (e 54 milioni di cristiani dichiarati) su una popolazione complessiva di 82 milioni di abitanti. In tutto ci sono circa 159 moschee complete di minareto e 184 progetti sono in via di realizzazione. Le chiese delle varie confessioni cristiane sono circa 50 mila.

Da oggi, quindi, l’accettazione del paese d’accoglienza da parte degli immigrati di fede islamica si misurerà in metri. Resta da capire se il precetto della Merkel diverrà legge federale oppure se i singoli Laender potranno godere anche di forme di federalismo campanilistico. Ai sindaci veneti la prossima mossa.