Sign Of The Times

Un sindacalista della potente confederazione AFL-CIO guiderà la Fed di New York. Una novità assoluta, dopo anni di indiscusso ed inverecondo dominio di rappresentanti delle banche too big to fail. Obama premia una delle sue maggiori constituencies. Ma sostituire un conflitto d’interesse ad un altro non pare la migliore scelta possibile.