Il settimanale – 20/11/2010

  • Settimana di acuti spasmi per la crisi irlandese: la nostra analisi coincide con quella dell’attuale governatore della banca centrale di Dublino;
  • Nel mirino, in contropartita agli aiuti, la bassa aliquota fiscale irlandese sulle società;
  • Parte male il QE2 di Bernanke, producendo per ora l’effetto opposto a quanto desiderato;
  • Un utile esercizio per comprendere dove e come tagliare concretamente il deficit americano, nel medio e lungo periodo, rifuggendo da soluzioni taumaturgiche quanto fallaci;
  • Nello stagno italiano, tra stucchevoli giochi di società e bubboni in attesa di esplodere, le corporazioni sono al lavoro per proteggersi dalla crisi;
  • …mentre qualcuno letteralmente delira oppure ha alzato il gomito;
  • Una analisi economica di Michele Boldrin sul sistema delle corvées sul medievale mercato del lavoro italiano;

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!