Il settimanale – 23/3/2013

  • Settimana dedicata al caos cipriota, ultimo “caso unico” dell’Eurozona;
  • Questa volta c’è pure del vero, in questa logora definizione, almeno a giudicare da qualche evidenza;
  • E comunque i mostri non esistono solo nelle fiabe;
  • Come finirà? Lo vedremo, ma con l’occasione potremmo avere il primo esperimento in vivo di uscita dall’euro, e non sarebbe affatto piacevole;
  • Nel frattempo, almeno in questo caso, cercate di non dare tutte le colpe all’Eurozona, e soprattutto non mangiate pesante;
  • Riguardo noi, continuando a pavoneggiarci, rischiamo di restare spennati;
  • La Ue premia la nostra diligenza fiscale, ma non aspettiamoci di riportare la barca in linea di galleggiamento, perché c’è comunque moltissimo da fare;
  •  In Argentina l’emorragia di dollari prosegue, ed il capolinea si avvicina;
  • Un mirabile esempio di paese virtuoso che scricchiola sinistramente;
  • L’italianità, ceppo virulento dell’analfabetismo economico che piaga questo paese;
  • Premiate il vostro ego (o sentitevi ridicoli), scaricate tutti i vostri tweet;

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!