Il settimanale – 30/12/2017

  • Nella legge di Bilancio 2018 c’è un sussidio a favore delle piccole librerie. Di certo, non farà leggere più libri;
  • Nella stessa legge, ci sono anche le nuove norme per disciplinare il prestito sociale delle coop. Più tutela per il risparmio, almeno sembra;
  • Altra storia di risparmio tradito, i fondi immobiliari. Ora, per attrazione fatale, il mattone entra nei piani individuali di risparmio. La storia si ripeterà?
  • Israele medita la creazione di una valuta digitale. Il pubblico cattura l’innovazione per disinnescarne il potenziale destabilizzante?
  • Quanto costerebbe il “reddito di dignità”, ultima trovata di Silvio, l’uomo che volle mitridatizzare il populismo sparandole ancor più grosse;
  • Buone notizie per i nostalgici dei monopoli pubblici;
  • Eventi che sarebbero comunque avvenuti, almeno all’80%;
  • Le ultime da Tafazziland, il paese dei piccoli antitrust e dei piccoli stalinisti che ti danno di venduto alle multinazzzzzionali, se solo osi dubitare delle loro formule magiche;

Non sprecate tempo attendendo la legalizzazione delle droghe pesanti, usate una scorciatoia del tutto legale!