Il settimanale – 23/2/2020

  • L’Italia si appresta ad entrare in una recessione globale “more solito”: con un grottesco teatrino diversivo ad uso domestico che occulta (si fa per dire) l’epocale fallimento della politica economica del paese;
  • Proiettili d’argento eppure arrugginiti: l’ossimorica ordinaria emergenza per realizzare i leggendari “investimenti”. Cose già sentite alcune bad company addietro;
  • Dopo l’amichevole assalto di Intesa Sanpaolo a Ubi, qualche analisi di scenario per ingannare il tempo in attesa della recessione, mentre si narra che la preda potrebbe cercare di sfuggire suicidandosi;
  • Le banche pubbliche cinesi sottoscrivono bond a tasso stracciato per sostenere le aziende travolte dal coronavirus. Di quanto aumenteranno e dove finiranno le sofferenze?
  • Best practice all’italiana (ma volete mettere l’iperglicemica retorica su Costituzione e “la salute prima dell’economia”?)

E come avrebbe detto Einaudi, siamo perplessi:

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
  • Per donare con PayPal, clicca qui!
  • Non hai un conto PayPal e la tecnologia ti intimidisce? Richiedi il codice IBAN!