Non c’è più la speculazione di una volta

Oggi su Ideazione.com un articolo di Emanuela Melchiorre sulla “speculazione”, quel delizioso capro espiatorio così di moda per giustificare inazione ed insipienza dei governi, da Washington in giù. Melchiorre è peraltro già specialista di articoli economici riccamente ingemmati di licenze poetiche. Da quello di oggi apprendiamo, ad esempio, che “il sistema della cartolarizzazione dei mutui, ideato per mobilizzare i crediti …

Leggi tutto

Bidoni e barili

La Robin Hood Tax, introdotta dal governo nell’ambito dell’operazione “anche i ricchi piangano”, e che servirà (almeno nell’immaginario collettivo, le cose sono un po’ più complesse in realtà) a finanziare i food stamps all’italiana per i pensionati al minimo (anche qui, vedremo numeri e platea dei beneficiari), prevede l’obbligo per le imprese petrolifere di passare dalla valutazione delle scorte col …

Leggi tutto

Eppur si muovono

Da domani la Cina aumenta di 1000 yuan a tonnellata (pari a 145,5 dollari) il prezzo al dettaglio di benzina e diesel: un rincaro di circa il 17 per cento. Prosegue quindi il movimento di progressiva rimozione dei sussidi ai prezzi dell’energia da parte dei paesi emergenti, in parallelo alla ripresa della restrizione monetaria globale, in chiave antinflazionistica. L’ovvio esito, …

Leggi tutto

Sgonfiare la bolla energetica

di Mario Seminerio Il vertice dei ministri delle Finanze del G8, tenutosi a Osaka nei giorni scorsi, ha prodotto un comunicato denso di abituale buonsenso, ma privo di indicazioni immediatamente operative. La cosa non desta eccessiva sorpresa: a parte interventi diretti sui mercati valutari, o forte moral suasion con minaccia d’intervento sui medesimi, i vertici finanziari del G8 sono soprattutto …

Leggi tutto

Chi offre di meno?

Speranzoso refuso su Il Foglio di oggi: Record del petrolio, 170 dollari al barile. Secondo uno studio di Morgan Stanley, entro il 4 luglio arriverà a 150 dollari.

Aspettate a parlare di Peak Oil

Il rabbioso rialzo di oggi del prezzo del greggio è avvenuto nella assoluta assenza di elementi perturbatori “reali” (leggasi non finanziari) dell’offerta, quelli che impattano più rapidamente sulla formazione dei prezzi, per ovvi motivi: nessun uragano che percuote una regione costiera dove sono concentrate le raffinerie del maggiore consumatore del pianeta; nessun attentato terroristico ad impianti petroliferi; nessun improvviso prosciugamento …

Leggi tutto

Sussidi buoni e cattivi

Un recente report di ricerca della divisione fixed income di Morgan Stanley, rilanciato da Naked Capitalism, evidenzia il ruolo fortemente distorsivo che i sussidi sui carburanti stanno giocando nei paesi in cui sono applicati e sull’economia globale. Secondo le stime degli autori del report, oggi circa un quarto del consumo mondiale di benzina è sussidiato e, in termini di popolazione, …

Leggi tutto

Lo Stellone ha traslocato

Non sappiamo se Jean Cyril Spinetta è credente, agnostico, ateo o animista. Resta il fatto che il capo-azienda di Air France dovrebbe ringraziare il padreterno (o chi per esso) per non essere riuscito a comprare Alitalia, settimane addietro. Specularmente, i contribuenti italiani possono solo recriminare per la mancata privatizzazione, e pensiamo avranno modo di farlo in misura crescente nelle prossime …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamento nella tua casella email

Ecco fatto!

Oh-oh, qualcosa è andato storto! Riproviamo?

Send this to a friend