Diritto all’elogio

Non sarà difficile trovare numerosi laudatores di Giulio nostro. Non c’era diffamazione né falsità, mancavano solo “voci e testimonianze positive” (sic) dell’operato del ministro nella manovra finanziaria. Il tutto ai sensi della delibera Agcom di cui è stato promotore e relatore Antonio Martusciello, già dirigente di Publitalia 80, concessionaria di pubblicità del gruppo Fininvest. Ogni regola ha la sua deroga, come dimostra la splendida solitudine con cui ogni sera di giorno feriale Giuliano Ferrara arringa le sempre più esili folle che non riescono a trovare le forze per cambiare canale dopo il Tg1, altro noto contenitore di premi Pulitzer.