E’ l’economia il punto debole di Putin

di Mario Seminerio – © LiberoMercato La recente guerra tra Russia e Georgia e la sequenza di azioni e reazioni che hanno condotto al congelamento delle relazioni diplomatiche e militari tra Mosca e l’Occidente, hanno suscitato timori di una nuova Guerra Fredda. Per tentare di comprendere lo scenario evolutivo della crisi può essere utile analizzare le attuali condizioni economiche della Russia. …

Leggi

Soprattutto affidabili

L’ufficio del presidente ucraino Viktor Yushenko ha accusato il primo ministro Yulia Timoshenko, già turbolenta alleata del presidente nella “rivoluzione arancione”, di aver tradito l’interesse nazionale venendo meno al supporto alla Georgia nel conflitto con la Russia. L’entourage di Yushenko accusa infatti Timoshenko di essere rimasta silente durante i fatti degli ultimi giorni, nel tentativo di assicurarsi il supporto di …

Leggi

Meniamo le mani, il neocon chiamò

Diciamola tutta, sentivamo la mancanza dei dardeggianti articoli neocon di Christian Rocca. Ebbene, oggi il Nostro è tornato, con il suo armamentario fatto di Monaco 1938, Chamberlain (Neville, non Richard), Hitler, svastiche frammiste a falci e martelli. Già il titolo è di quelli da sdilinquire i nostri nerboruti esportatori della democrazia: “Mosca, Sarajevo, Baghdad, Tblisi“. Per una volta, Rocca si …

Leggi

Cosacchi d’Occidente

L’operazione militare lanciata dalla Russia nei confronti della Georgia si trova, nel momento in cui scriviamo, in una fase evolutiva che impedisce di trarre conclusioni sull’assetto “definitivo” dell’area. Un’asserita (dai russi) provocazione georgiana nella repubblica separatista dell’Ossezia del Sud, un intervento russo talmente massivo e concentrato in spazio e tempo da essere definito la versione caucasica dell’operazione Shock and Awe. …

Leggi

Kissinger su Putin

Intervistato da Time sulla figura di Vladimir Putin ed il futuro delle relazioni tra Stati Uniti e Russia, Henry Kissinger tratteggia un ritratto del leader del Cremlino e fornisce alcune indicazioni per la gestione delle relazioni tra Stati Uniti e Russia, improntate ai canoni classici del realismo: la tutela degli interessi nazionali, il rifiuto di utilizzare la prescrittività morale e …

Leggi