La paura e la speranza – 3

Nell’ultima parte del libro Tremonti propone la propria terapia per risollevare un’Europa che nel suo scritto si è ormai completamente trasfigurata nell’Italia. Su valori, famiglia e identità, il Nostro se la prende con quella che, piuttosto incomprensibilmente, egli definisce “famiglia orizzontale”, basata sul “consumismo” dei rapporti, delle relazioni e dei sentimenti (vi avevamo avvertito che si trattava di ossessione anticonsumistica). …

Leggi tutto

La paura e la speranza – 2

Dopo essersi dedicato (nella prima parte del libro) alla paura, Tremonti si volge alla speranza. Non prima di aver lamentato l’assenza, in Europa, di valori unificanti che non siano quelli deteriori di consumismo e mercatismo. La forza che dovrebbe rispondere alla domanda di senso ed al recupero dei valori morali e civili di questa Europa smarrita è (nientemeno) la Politica, …

Leggi tutto

La paura e la speranza – 1

Da dove iniziare a recensire l’ultima fatica letteraria del nostro ministro dell’Economia? Difficile immaginarlo, tali a tanti sono i piani di analisi e diagnosi in essa confusamente affastellati. Ricorriamo allora ad un miserrimo espediente, che la dice lunga sulla nostra inadeguatezza a comprendere i paradigmi del libro: seguiamo la numerazione delle pagine, il nesso verrà.

Pensavate di esservi sbarazzati dei comunisti?

Vi siete sbagliati. Fuori di battuta, non è chiaro quale sia l’idea di fondo di Tremonti. Il finanziamento infrastrutturale è già previsto per le aree depresse dell’Unione Europea (come noto, l’Italia non è tra gli utilizzatori virtuosi di tali fondi, a differenza di quanto ha fatto e fa la Spagna). Il vecchio cavallo di battaglia tremontiano, l’imprecisata estensione del raggio …

Leggi tutto

Facciamo progressi

“E’ un’eredità difficile che assumiamo, ma siamo molto preoccupati”, disse Silvio Berlusconi a commento delle previsioni sul dimezzamento della crescita italiana. Che poi, al tirar delle somme, non sarà dimezzamento ma azzeramento. Sia lode a TPS che lo scorso autunno, a crisi dei subprime già ampiamente iniziata, si presentò da Almunia con un percorso di rientro del rapporto deficit-pil con …

Leggi tutto

Fermate il mondo, Tremonti vuole scendere

Volendo commentare la puntata di ieri di Annozero, dedicata alle difficoltà economiche di molte famiglie italiane, abbiamo solo l’imbarazzo della scelta. Mattatore indiscusso della serata è stato l’ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. Il quale, tra le innumerevoli altre cose, non ha trovato di meglio che prendersela con i tempi della globalizzazione, a suo dire troppo rapidi. Come se fosse possibile …

Leggi tutto

Summa

“Nel centrosinistra troviamo epicurei e stoici, empirici e dogmatici, matematici e filosofi, chierici e teologi. Questa non è ricchezza di idee, è caos. La sinistra è insufficiente nel modo più paradossale: è insufficiente per eccesso. Eccesso di posizioni e di opinioni. La realtà è che il minimo comun denominatore, più minimo che comune, è l’antiberlusconismo. C’è dunque l’antitesi, ma non …

Leggi tutto

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend