Il settimanale – 2/8/2014

  • I tagli di spesa pubblica sono per definizione decisione politica. Forse per quello non avvengono;
  • Alla ricerca dell’ennesimo tesoro (altrui) da spendere per inseguire fantasie predatorie;
  • Antiche fallacie di moderna disperazione;
  • Il paese che ha il maggior numero al mondo di “potenti” fraintesi ed imbullonati alle poltrone;
  • Il Pil reale spagnolo del secondo trimestre è più che soddisfacente. Quello nominale lo sarà assai meno;
  • In Giappone l’Abenomics per ora si risolve -prevedibilmente- in perdita di potere d’acquisto per le famiglie;
  • “Prendete un circolo, accarezzatelo: diverrà vizioso” (Eugene Ionesco featuring Matteo Renzi)
  • A sinistra avevano ragione: il privato è implacabilmente pubblico, soprattutto per i contribuenti;
  • Culturalmente parlando noi amiamo il relativismo, ma a volte può risultare letale;
  • A proposito di relativismo: buoni o cattivi, per me pari sono;

Sottoprodotti di una cultura machista (e, in quanto tale, fatalmente tendente all’omofobia):

//platform.twitter.com/widgets.js

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.

Per donare, clicca qui!