Home » Rassegna Stampa » Il settimanale – 5/12/2015

Il settimanale – 5/12/2015

  • Il Pil italiano del terzo trimestre delude: ed è subito partita la caccia all’alibi che sa d’antico (la caccia e l’alibi);
  • Addio al poderoso +0,9% di “crescita” reale 2015, ma stranamente (dato il contesto disinflazionistico) la crescita del Pil nominale appare confortante, se vera;
  • I dati sul nostro mercato del lavoro di ottobre sono inequivocabilmente negativi o, nella migliore delle ipotesi, stagnanti. Invece i nostri eroi fanno il trenino per un aumento dell’occupazione che cade sulle coorti anagrafiche “sbagliate” e per un calo della disoccupazione per il quale non ci sarebbe nulla da festeggiare, visto da cosa deriva;
  • Paolo Mieli stabilisce nuovi benchmark nel giornalismo italiano;
  • Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti pare avere enorme bisogno di aiuto;
  • Come creare più inflazione in Giappone? Con una psichedelica costruzione barocca;

E per finire, memento:

//platform.twitter.com/widgets.js

Sostieni Phastidio!

Dona per contribuire ai costi di questo sito: lavoriamo per offrirti sempre maggiore qualità di contenuti e tecnologie d'avanguardia per una fruizione ottimale, da desktop e mobile.
Per donare con PayPal, clicca qui, non serve registrazione. Oppure, richiedi il codice IBAN. Vuoi usare la carta di credito per donazioni una tantum o ricorrenti? Ora puoi!

Share via
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

Grazie! Riceverai una mail di conferma. In caso non avvenisse, ricordati di guardare anche nella cartella antispam

Uh-oh, qualcosa è andato storto!

Send this to a friend