Il bubbone

Vista la fonte, è probabile si tratti dell’ennesimo episodio di “militanza e ignoranza”, magari ispirato da “intellettuali organici al partito comunista”, specializzati in “esoterismi”. Come che sia, ricordate che la cassa integrazione in deroga è puro esborso dello stato, non esiste compartecipazione aziendale al contributo. Le  imprese coinvolte beneficiano quindi di una consistente riduzione del costo del lavoro. Per il …

Leggi tutto

Altri mondi

Pare ci siano modi alternativi per disdettare i contratti collettivi di lavoro. Ad esempio, il cinquanta per cento dei norvegesi effettua lavoro straordinario ogni settimana. Di essi, circa un terzo lo fa senza essere retribuito, anche nel settore pubblico. Indagare i motivi di questa situazione permetterebbe di comprendere un sistema economico assai meglio di tanti dibattiti.

La Cassa cristallizza lavoro e imprese, urge ventata liberista

di Mario Seminerio – Il Foglio Nei primi otto mesi del 2010 l’Inps ha autorizzato alle aziende italiane l’utilizzo di 826,4 milioni di ore di cassa integrazione, con un aumento del 60,5% rispetto allo stesso periodo del 2009. Quasi il 25% del totale delle ore richieste dalle imprese è rappresentato dalla cassa integrazione in deroga, strumento che nei primi otto …

Leggi tutto

La Repubblica del Da Da Da

Come ogni anno, alla fine di agosto, qualche ospite del Meeting di Comunione e Liberazione rumina tesi, temi e proposte vecchi di alcuni anni. Come ogni anno, il politico di turno (meglio se di centrodestra e ministro, ma non è discriminante) annuisce entusiasticamente, e si dice pronto a presentare un disegno di legge d’ordinanza per raggiungere l’agognato obiettivo, a imperitura …

Leggi tutto

Con o senza Fiat, per il futuro della Fabbrica Italia serve una vera riforma della contrattazione

di Mario Seminerio – Libertiamo Lo scorso 22 aprile, cioè il giorno dopo aver presentato il progetto “Fabbrica Italia”, l’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, si esprimeva in questi termini su Mirafiori: «Il potenziamento di Mirafiori sarà incredibile, lì bisogna fare più di 200 mila vetture l’anno»

Send this to a friend