Letta nel Campo minato dei Miracoli

Letta nel Campo minato dei Miracoli

Puntata del 29 aprile di PiazzaPulita di Corrado Formigli, intervista di Francesca Nava al vostro titolare su margini di manovra per la riduzione della pressione fiscale in un paese il cui Pil si contrae (e che quindi ha un’emorragia di gettito fiscale), l’Imu a cui impiccare un intero paese di gonzi, la riqualificazione della spesa pubblica al tempo della riforma pensionistica più severa d’Europa, il dilemma della brava scolaretta Italia, che è già in pareggio strutturale di bilancio prima di tutti gli altri e che ora necessiterebbe di più deficit (magari per tagliare le tasse senza copertura) ma non sa come chiederlo.

A partire dalla demenziale impuntatura sull’Imu, simbolo di un paese che ha deciso di rendersi grottescamente ridicolo anche sul letto di morte. Che dire? Speriamo che il premier Letta riesca, nel suo roadshow europeo, ad ottenere nell’immediato famosa golden rule di cui parlava mesi addietro, cioè lo scorporo degli investimenti pubblici dalle metriche di deficit. Noi abbiamo dubbi che in realtà sono certezze: non accadrà. E quindi? Speriamo in Mario Draghi, con disincanto. Ma quanta rabbia suscita ascoltare un dibattito pubblico così schifosamente degradato.